Venerdì, Febbraio 22, 2019
Indice
La SALA d'EPOCA FUORIBORDO
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4 - Elenco Motori
Pagina 5 NEPTUNUS
Tutte le pagine

 

 

 

SPECIFICHE FUORIBORDO:

 

Il primo Motore Fuoribordo

 

fuoribordo1-s

 

Uno dei primi motori fuoribordo che si conoscano costruito nel febbraio del 1897 dalla American-Motor

di New-York. A destra uno dei primi fuoribordo costruiti,dodici anni dopo, nel 1909, da Ole Evinrude

 

waterman-sala-epoca waterman-fuoribordo-sala-epoca

1934 IL Motore "Soriano" ora "Dumpy"

 

fuoribordo-soriano-s

 

Il Motore "Soriano" ora "Dumpuy", detentore del record assoluto dei fuoribordo. Si può ammirarne la spettacolosa complicazione meccanica, ma si deve convenire che esso non ha nulla a che vedere col classico fuoribordo.

 

1911 „ARCHIMEDES” 2HP 200cc

Restaurato dopo 100 anni in FB design

 

archimedes3-s archimedes1-ss archimedes4-sTyp BS-2

 

MOTORE A 2 CILINDRI PORTATILE PER IMBARCAZIONI COSTRUZIONE:

Il motore portatile per imbarcazioni “Archimedes”, che è costruito secondo il ciclo 2-tempi, è l'unico motore portatile a 2 cilindri sul mercato.

I due cilindri sono esattamente in linea ed opposti l'uno con l'altro, con l'albero motore verticale in mezzo, e i due pistoni si muovono l'uno verso l'altro o in direzione opposta, come mostrato in fig. 3. Questo tipo di realizzazione garantisce il perfetto bilanciamento delle parti in movimento alternato e, di conseguenza, le vibrazioni sono ridotte al minimo in questo motore.

È ovvio che questa mancanza di vibrazioni ha un valore tutto speciale in un motore portatile, poiché questi motori sono la maggior parte delle volte montate su a barche costruite sostanzialmente di legno e può succedere che la barca sia fatta a pezzi dalle vibrazioni del motore, se non sono ben bilanciate.

 

“Archimedes” è il solo motore portatile perfettamente bilanciato che è disponibile sul mercato

 

Il progetto a due cilindri offre anche doppia sicurezza. Così, se per una ragione qualsiasi, l'accensione in uno dei motori non funziona, il motore funzionerà lo stesso con il solo altro cilindro. Se desideraste ridurre la velocità, facendo andare il motore ad un solo cilindro, dovrete solo scollegare una delle candele, cosa che si può fare in movimento e senza spegnere il motore. Questo è un vantaggio perché voi, durante una battuta di pesca, per esempio, sarete in grado di fare il vostro giro e regolare il motore a qualsiasi velocità desiderata. Naturalmente il motore consuma considerevolmente meno benzina quando un cilindro è scollegato.

L'usura è considerevolmente inferiore nel motore “Archimedes” rispetto che in un motore monocilindrico, poiché nel primo il lavoro è fatto da due cilindri e due pistoni, la cui somma delle aree è il 50% maggiore delle aree corrispondenti...

 

 

 

 



Tutto il materiale (testo grafica e immagini) presente in questo sito è di proprietà di pionieredellanautica.it pubblicato su concessione degli autori. Ne è vietata la riproduzione, anche parziale, senza il consenso scritto da parte dello staff pionieredellanautica.it. Eventuale materiale erroneamente pubblicato e soggetto copyright verrà immediatamente rimosso su segnalazione del titolare dei diritti.

ucina-pn1-s

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione,anche di terze parti, al fine di migliorare l'esperienza di navigazione e proporti prodotti e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, cliccando su qualunque elemento della pagina oppure scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie. In ogni caso e in qualsiasi momento puoi consultare l'informativa (i).

Informativa sui COOKIE